Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

^Back To Top

Home

Donazione per la rinascita del centro Italia

Le promesse si mantengono...

Pubblichiamo il bonifico effettuato a favore del progetto "La rinascita ha il cuore giovane", la campagna di raccolta fondi promossa da una rete di associazioni e cooperative quali Altromercato, Libera, Legambiente, Alce Nero, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Symbola.

"La rinascita ha il cuore giovane" intende aiutare giovani imprenditori e cooperative nelle zone colpite dai terremoti 2016, istituendo un fondo per fare ripartire le attività economiche o reagire al dramma del terremoto investendo su nuove iniziative d'impresa nelle aree colpite.

 

Durante la cena equa del 22 ottobre scorso, i partecipanti hanno donato 165€ a favore dell'iniziativa. Arcoiris ne ha devoluti altrettanti trattenendoli dall'incasso di auto finanziamento.

Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito!

Ecco il bonifico:

Leggi tutto: Donazione per la rinascita del centro Italia

Il gusto della solidarietà

Leggi tutto: Il gusto della solidarietà

 

Sabato 22 ottobre dalle ore 19:30 presso Maranàtha - Cinquanta di San Giorgio di Piano

 

 

Giunta alla ottava edizione, quest’anno l’iniziativa non può tralasciare un contributo a chi, come Arcoiris stessa, è stato colpito da un sisma.

La campagna"La rinascita ha il cuore giovane" di raccolta fondi a cui si è scelto di aderire è promossa da una rete di associazioni e cooperative qualiAltromercato, Libera, Legambiente, Alce Nero, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Symbolae intende aiutare giovani imprenditori e cooperative nelle zone colpite dal terremoto del 24 agosto 2016.
Con le risorse che verranno raccolte sarà istituito un fondo per fare ripartire le attività economiche o investendo su nuove iniziative d'impresa nelle aree colpite.

Arcoiris ha scelto di mantenere invariata la quota per chi parteciperà alla cena:20 € gli adulti e 10 € i bambini dai 6 ai 12 anni. Darà la possibilità ai partecipanti di lasciare un’offerta libera per le zone terremotate, mentre la cooperativa devolverà una quota del proprio ricavato, che sarà comunicata la sera stessa in base al numero dei partecipanti.
Quindi… non potete mancare!

Scarica l'articolo

 

Scarica il volantino

Leggi tutto: Il gusto della solidarietà

Incontro col produttore di mozzarelle di bufala dalle Terre di Don Peppe

Il Gusto Di Fare Un'Altra Economia

 
In collaborazione con il Presidio Libera del Cento-Pievese, Arcoiris vi invita all'incontro pubblico con Roberto Fiorillo, socio della Coop. Sociale "LE TERRE DI DON PEPPE DIANA - LIBERA TERRA" di Castel Volturno.

Roberto ci racconterà la storia e lo sviluppo della cooperativa che lavora sui terreni confiscati alla Mafia e
che recentemente ha raggiunto l'importante obiettivo di un nuovo inserimento lavorativo.

La nostra bottega da più di un anno si è fatta promotrice e sostenitrice del progetto della Cooperativa, attraverso la vendita mensile di formaggi di bufala DOP: mozzarelle, scamorze e ricotta.

Per chi ancora non li conoscesse, durante la serata ci sarà la possibilità di degustare questi buonissimi formaggi e di acquistarli!

Se siete interessati, potete anche ordinarli e ritirarli direttamente la sera dell'incontro o il giorno sucessivo in bottega telefonando allo 051 903439.
 
Leggi tutto: Incontro col produttore di mozzarelle di bufala dalle Terre di Don Peppe

Terra Equa 2016

Si rinnova l’appuntamento in collaborazione con le realtà del territorio che concorrono ad un’economia più giusta, all’inclusione sociale, alla sostenibilità ambientale. Il programma della giornata è ricco di proposte.

Alle 15.30 apre la mostra mercato con prodotti del commercio equo e solidale (L’Arcoiris), libri per adulti e bambini dell’editore Terre di Mezzo, prodotti delle cooperative di inserimento lavorativo (La Città Verde), prodotti delle terre confiscate alle mafie (Libera).

Nel pomeriggio (ore 15.30-19.00) saranno a disposizione di grandi e piccini i giochi tradizionali e le trottole della ludoteca “Il Tarlo” (associazione culturale artigiana brianzola), per riscoprire il divertimento senza un briciolo di elettricità.

Alle 16.30 si terrà lo spettacolo di burattini ideato e realizzato dalle Sorelle Paraponziponzi pò “Una Fame Da Lupo!" - ovvero come, attraverso audaci travestimenti, una piccola bambina sfugge ad un lupaccio cattivo e lo fa diventare vegetariano!

Per gli adulti alle 16.30 inizierà il laboratorio del pane, curato da Andrea Bini de La Spiga d’Oro. Per partecipare è necessario portare una terrina di acciaio ed uno strofinaccio di cotone. È gradita la prenotazione.

Alle 19 sarà disponibile l’aperi-cena equo, con degustazioni emiliane ed etniche e birra artigianale.

La sera sarà animata dalla musica dal vivo della Pochepretese Folk Band (Nicola Alberghini alla batteria, Maria Grazia Ponziani all’organetto diatonico, Enrico Talassi alle chitarre acustiche e Valerio Roda al basso elettrico): sound fuori dalle righe, per uno spettacolo che ripercorre la tradizione dal nostro Appennino fino alla Manica, con manfrine e gighe, jig e mazurche. Saranno presenti anche maestri di danza.

La festa si concluderà alle 21.30. In caso di maltempo, alcuni degli eventi si svolgeranno all'interno della sala polivalente della Fondazione Zanandrea.

 

Terra Equa 2016 si inserisce nel calendario di eventi regionali promossi dal coordinamento di organizzazioni del commercio equo riconosciute dalla Regione Emilia-Romagna, con fondi messi a disposizione dalla L.R. 26/2009.

 

Leggi tutto: Terra Equa 2016

 

 

Leggi tutto: Terra Equa 2016